EUROPEA 92 ISERNIA – CMO FIAMMA TORRESE 2-3 (25-23/25-23/22-25/27-29/12-15)

Non è  bastata una buona Europea 92 a portare a casa una vittoria prestigiosa contro la seconda della classe, una vittoria sfiorata, accarezzata ma poi svanita per un non nulla.

Si veniva da una netta e non bella sconfitta sul campo della capolista Aprilia ed era intento delle isernine riscattarsi subito contro un’ altra grande del campionato peraltro battuta in casa loro per 3-0 nel gara di andata. Bisogna dirlo le ragazze di Montemurro hanno offerto sicuramente una buona prova lottando su ogni palla ma purtroppo non è bastato per cogliere una vittoria che poteva essere anche piena e far compiere a Carlozzi e compagne un bel balzo in avanti in classifica, ma come dicevamo non è andata così con tanto rammarico ma con la ritrovata consapevolezza che si può lottare alla pari con tutte.

Veniamo brevemente alla cronaca della gara con i primi due set combattutissimi  con le isernine ciniche ed efficaci al punto giusto, capaci di dare la stoccata decisivva nel finale dei due set chiusi con l’ identico punteggio di 25-23. Ispirate Carlozzi, Modestino e Alikaj             l’ Isernia è  davvero una bella e buona Isernia. Nel terzo parziale qualche errore di troppo delle blufucsia e le bordate di Astarita, Boccia e Dell’ Ermo danno la scossa alle campane che prendono 5/6 punti di vantaggio sulle pentre  e riescono a rintuzzare il tentativo di rimonta dell’ Europea 92 chiudendo il parziale sul 25-22. Si va così al quarto set se vogliamo quello piu  entusiasmante e decisivo per le sorti della gara. Dopo un sostanziale equilibrio l’Isernia piazza il primo break importante andando avanti sul 21-17, sembra quasi fatta ma la reazione di orgoglio della Fiamma Torrese è  decisa e veemente tanto da portare il risultato sul 22-20 e poi vedere  le ospiti prima riagguantare e poi superare  le molisane andando a condurre 23-22. Capitan Carlozzi  mette giù il punto del pari 23 ma è  la Torrese ad avere il suo set point annullato però da un attacco out della Boccia. A questo punto si va a braccetto con l’ Isernia  che ha tre palle match che non riesce a concretizzare fino al 29-27 con un pallonetto di Giusy Astarita per la Fiamma Torrese che porta la gara al quinto set. Inizio equilibrato del quinto parziale con il cambio di campo che vede la Torrese avanti per 8-6, l’ Isernia reagisce si va prima sul pari 8 e poi ancora sul pari 10. A questo punto la Torrese piazza l’ allungo decisivo portandosi sul 14-11 per poi chiudere 15-12 con un diagonale di Maria Boccia.

Sconfitta amara per le isernine che sabato prossimo sono attese da una nuova ed impegnativa trasferta in quel di Arzano reduce da 4 vittorie consecutive ed attuale quarta forza del torneo.

RISULTATI DELLA 16° GIORNATA

EUROPEA 92 ISERNIA-CMO FIAMMA TORRESE 2-3

PVG BARI-GIÒVOLLEY APRILIA 1-3

LUVO BARATTOLI ARZANO-CRAI RADENZA MODICA 3-0

VOLLEYRO’ CASAL DE PAZZI-FERRARO LAMEZIA 3-0

EXPERT VOLLEY PALMI-ASSITEC SANT’ ELIA 2-3

RIPOSANO LIBERA CERIGNOLA E SANTA TERESA

 

LA CLASSIFICA

GIÒVOLLEY APRILIA 33, CMO FIAMMA TORRESE 28, VIRTUS CERIGNOLA 24, LUVO BARATTOLI ARZANO 24, SANTA TERESA 23, EUROPEA 92 ISERNIA 21, CRAI RADENZA MODICA 21, VOLLEYRO’ CASAL DE PAZZI 20, ASSITEC 2000 SANT’ ELIA 15, PVG BARI 13, EXPERT VOLLEY PALMI 11, FERRARO LAMEZIA 10